NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

CessionidelQuinto.eu è un dominio internet di proprietà di Donato Rivoli.
Il contenuto pubblicato all'interno del sito internet è originale fatta eccezione della sessione notizie, che è redatta da notizie redazionali e notizie da altri siti, con e senza link di collegamento. La riproduzione, anche parziale, è autorizzata previa citazione della fonte.
Le inserzioni pubblicitarie pubblicate in Cessioni del Quinto.eu provengono dal circuito AdSense di Google. Come tale, ogni contestazione relativa al contenuto o alla forma delle inserzioni deve essere rivolta direttamente a Google Inc.
Chi ritenesse opportuno agire in tal senso è comunque pregato di informarci, per conoscenza, dell'azione intrapresa.
Le domande poste all'interno della rubrica "La redazione risponde" sono inoltrate in maniera anonima. Eventuali dati sensibili comunicati dall'utente vengono oscurati, non vengono utilizzati in alcun modo ne conservati su supporti cartacei ne digitali. Le risposte della redazione hanno carattere di riflessione e non di consiglio. Di conseguenza la redazione non si assume la responsabilità di comportamenti che possano scaturire dalla lettura delle risposte e di tutti i contenuti, in generale, presenti sul sito.
Le richieste pervenute mediante la compilazione del modulo "Richiesta preventivo gratuito" vengono gestite direttamente dal titolare del sito in regola con le credenziali per l'attività di mediazione creditizia.

Informativa Cookie
CessionidelQuinto.eu non utilizza cookie tecnici.
CessionidelQuinto.eu utilizza cookie di terze parti (Google Analytics, Google Adsense, Facebook, GooglePlus, Histats ). Si rimanda ai siti delle terze parti per chiarimenti in merito alle loro privacy policy.

CessionidelQuinto.eu utilizza server di Tophost s.r.l., e pertanto per tutto quello che concerne eventuali utilizzi di Cookie da parte di quest'ultima, si rimanda a leggere le loro privacy policy.

Articoli correlati

In pensione con la cessione del quinto

cessione del quinto pensionati cagliariLa legge Fornero sulle pensioni non si tocca. Il governo ha proposto nell’incontro con le parti sociali del 14 giugno, per un periodo sperimentale di 3 anni, una flessibilità in uscita pagata dallo stesso lavoratore tramite un prestito che dovrebbe ripagare in 20 anni. Si chiama Ape, anticipazione pensionistica, e assomiglia al prestito per le spese universitarie diffuso vigente negli Usa (Obama avrebbe pagato l’ultima rata prima di salire alla Casa Bianca), o molto più prosaicamente la cessione del Quinto che molti dipendenti già conoscono e cioè la stipula di un prestito garantito dalla ritenuta sulla busta paga. In questo caso la garanzia della trattenuta a favore delle banche che anticipano il prestito avverrebbe da parte dell’Inps.

La misura riguarderebbe la popolazione al lavoro nata dal 1951 al 1955 che non può andare ancora in pensione. Confindustria parla di una buona idea e già si possono fare congetture sulla porzione di quel prestito che potrebbe essere coperto da incentivi e scivoli previsti abitualmente dalle grandi aziende. A differenza degli universitari, 20 anni sembrano un periodo troppo lungo di programmazione di un prestito in caso di pensionamento anche se l’aspettativa di vita in Italia si aggira sugli 80 anni di età, con la novità, tuttavia, del picco di mortalità avvenuto nel 2015 e su cui i demografi ancora si interrogano.

Chi pagherà le rate rimaste inevase? Il presidente Boeri dice di attendere i dettagli del progetto che sarà esposto meglio il 23 e 28 giugno, mentre sembra del tutto tramontata ogni ipotesi di estendere la salvaguardia agli ultimi esodati rimasti ancora senza pensione e stipendio grazie alla riforma dei “professori”. Potrebbero essere esentati dal prestito i lavoratori “precoci” o le donne in relazione ai periodi di maternità, ma anche di questo caso sembra non esistere traccia nella proposta messa in campo dal governo.

Importante capire la vera entità degli interessi del prestito (si parla dell’1 o 2%) e chi li pagherà davvero, mentre il tetto della ritenuta è fissata al 15% della pensione. Insomma si prende una somma da banche e assicurazioni per raggiungere il montante contributivo necessario per la pensione che sarà ridotta fino al 15% per 20 anni. Secondo i calcoli dell’Uil si tratta della decurtazione di una mensilità per ogni anno ma i segretari generali delle 3 sigle principali del sindacato non hanno abbandonato il tavolo e attendono di conoscere meglio i dettagli della proposta che entrerà a regime con la prossima legge di stabilità (è stata rifiutata la loro richiesta di far maturare la pensione con 62 anni di età o 41 di contributi).

Resta il fatto che l’ipotesi di andare in pensione chiedendo un prestito alla banca, così come esposto dal ministro del Lavoro Giuliano Poletti assieme al sottosegretario alla presidenza del Consiglio Tommaso Nannicini, si presta facilmente a ogni ricostruzione della realtà sociale come una sorta di “debitocrazia” verso un sistema finanziario destinato ad accompagnare l’esistenza fino alla fine dei giorni.

Fonte: CittàNuova

Cessioni del quinto Dipendenti

Cessione del quinto dipendenti

Cessioni del quinto Pensionati

Cessione del quinto pensionati

Delega su Stipendio Dipendenti

Delega sullo stipendio dipendenti

Richiedi preventivo cessione del quinto

Richiedi preventivo

© 2018 Cessioni del Quinto.eu. Tutti i diritti riservati. Brand di Donato Rivoli - Family Broker di Credipass S.r.l. - Divisione MedioFimaa, Mediatore Creditizio, Iscrizione OAM n. M12

Dati Aziendali

CessionidelQuinto.eu è un brand registrato da Donato Rivoli (Consulente del Creditizio ed Assicurativo di Credipass - Divisione MedioFimaa). Qui ottieni una Consulenza Gratuita e non impegnativa per il tuo Prestito attraverso la Cessione del Quinto. Sviluppiamo diversi preventivi, grazie a molteplici accordi commerciali, proponendoti la Cessione del Quinto più competitiva.
Il Portale Cessioni del Quinto Lecce è integralmente dedicato ai Prestiti Garantiti, per Pensionati e Dipendenti Pubblici, Statali, Ministeriali, e privati, residenti nelle provincie di Lecce, Brindisi, Bari, Foggia e Taranto.

Area Contatti

INDIRIZZO

Via Regina Margherita,164 - 73057 TAVIANO (LE)

TELEFONO

(+39) 0833 913338 - 333 1296357

FAX

(+39) 0833 1850389

E-MAIL

info@cessionidelquinto.eu

WEB

http://www.cessionidelquinto.eu/