Pensioni: come e perché vanno ridotte le "distorsioni" del sistema

Il nuovo presidente dell’Inps Tito Boeri sta dando seguito all’operazione trasparenza. Per fortuna stiamo uscendo da un sistema basato sull'opacità, amata dalla presidenza Mastrapasqua, secondo il quale la trasparenza e le stime sulle future pensioni potevano causare “sommovimenti sociali”. Di BENIAMINO PICCONE

Dopo aver diffuso i numeri deficitari del Fondo speciale per il trasporto aereo, gravati dal più costoso salvataggio della storia italiana - l'Alitalia - nei giorni scorsi l’Inps ha diffuso i dati sulle pensioni dei dirigenti privati, la cui cassa di previdenza, l’Inpdai, è stata assorbita dall'Inps nel 2003, gravata da deficit insostenibili.

Sull’Inpdai gravavano i costi intergenerazionali del sistema retributivo, che come è noto, è un regalo a favore delle classi più avanti negli anni, a cui, indipendentemente dal reddito, si concedono sussidi sotto forma di pensioni maggiorate.

stipendio lavoratore 638x425

L’Inps ha proceduto a simulare il ricalcolo col metodo contributivo delle pensioni dei dirigenti. Il risultato è soprendente solo per coloro che si ostinano a non capire l’insostenibilità del metodo retributivo: l’88% dei dirigenti privati percepisce una pensione ben superiore ai contributi versati rivalutati. In media gli assegni sono maggiorati del 23,4%, pari a una spesa annua in più (veri e propri sussidi a chi sta bene, come i dirigenti in pensione) pari a un miliardo e mezzo di euro annui. Quanti bisognosi, poveri e indifesi si possono tutelare con un miliardo e mezzo di euro?

Le regole dell’Inpdai erano scritte male, danneggiando implicitamente i giovani, che devono ora contribuire a salvare la baracca ed evitare il crac. Per ottenere la pensione, pari all'80% dello stipendio, bastava lavorare 30 anni (contro i 40 degli impiegati). Secondo i calcoli di Boeri, per il 20% dei dirigenti in pensione, il taglio per adeguarsi al corretto metodo contributivo sarebbe superiore al 40%.

Entro giugno l’Inps fornirà dati e proposte di revisione del sistema pensionistico, volte a ridurre le enormi distorsioni in essere. La direzione segnata è quella giusta. E’ opportuno procedere a correggere un sistema iniquo, che non fa che aumentare la concentrazione del reddito e della ricchezza. La sinistra, che dice di essere d’accordo con Thomas Piketty – autore di “Il capitale nel XXI secolo” (Bompiani, 2014), dovrebbe sostenere pancia a terra i progetti di Boeri.

Cessioni del quinto Dipendenti

Cessione del quinto dipendenti

Cessioni del quinto Pensionati

Cessione del quinto pensionati

Delega su Stipendio Dipendenti

Delega sullo stipendio dipendenti

Richiedi preventivo cessione del quinto

Richiedi preventivo

Pronto Crediti | News


    Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/mhd-01/www.cessionidelquinto.eu/htdocs/modules/mod_scroll_feed/tmpl/defaultFeed.php on line 106
  • Pagare la rata del mutuo sta diventando sempre più difficile. Stare in regola con le scadenze in tempo di Covid-19 mette in difficoltà oltre un italiano su tre. Lo sottolinea la Banca d’Italia in un’indagine riportata nella Relazione annuale: il 38% dei mutuatari si trova in una situazione critica «a causa del dell’epidemia». La percentuale cresce se si restringe il campo di indagine agli autonomi (52%) o a chi lavora nel commercio e nella ristorazione (64%). L’indagine della Banca d’Italia evidenzia come l’emergenza sanitaria e il conseguente lockdown abbiano «determinato un marcato deterioramento della condizione economica per l’insieme delle famiglie». E, sottolinea, «nonostante i trasferimenti e i sussidi del governo, ciò si è tradotto in un calo dei redditi familiari complessivi che ha interessato metà dei nuclei».


  • Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/mhd-01/www.cessionidelquinto.eu/htdocs/modules/mod_scroll_feed/tmpl/defaultFeed.php on line 106
  • L'Antitrust avvia 4 istruttorie e 12 moral suasion nei confronti di sedici tra banche e società finanziarie per "condotte relative alla sospensione dei mutui-prestiti ed all'erogazione di nuovi finanziamenti. Le istruttorie riguardano Unicredit, IntesaSanPaolo, Banca Sella e Findomestic "per problematiche emerse sia sull'assenza di informazioni sulla tempistica per avere accesso alle varie misure di sostegno dettate in favore di microimprese e consumatori".


  • Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/mhd-01/www.cessionidelquinto.eu/htdocs/modules/mod_scroll_feed/tmpl/defaultFeed.php on line 106
  • Dopo i mesi di lockdown, da maggio la richiesta dei mutui è ripartita a grandissima velocità e oggi il settore viaggia addirittura più spedito di quanto non fosse nei mesi precedenti al Covid. Secondo l’analisi realizzata da Facile.it e Mutui.it, a fronte dell’aumento della domanda, le banche sembrano aver adottato una politica di grande apertura nella concessione del credito alle famiglie; l’importo medio erogato dagli istituti di credito tra l’1 maggio e il 15 giugno 2020 è cresciuto del 9% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, raggiungendo i 134.315 euro.


  • Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/mhd-01/www.cessionidelquinto.eu/htdocs/modules/mod_scroll_feed/tmpl/defaultFeed.php on line 106
  • Pagare la rata del mutuo sta diventando sempre più difficile. Stare in regola con le scadenze in tempo di Covid-19 mette in difficoltà oltre un italiano su tre. Lo sottolinea la Banca d’Italia in un’indagine riportata nella Relazione annuale: il 38% dei mutuatari si trova in una situazione critica «a causa del dell’epidemia». La percentuale cresce se si restringe il campo di indagine agli autonomi (52%) o a chi lavora nel commercio e nella ristorazione (64%). L’indagine della Banca d’Italia evidenzia come l’emergenza sanitaria e il conseguente lockdown abbiano «determinato un marcato deterioramento della condizione economica per l’insieme delle famiglie». E, sottolinea, «nonostante i trasferimenti e i sussidi del governo, ciò si è tradotto in un calo dei redditi familiari complessivi che ha interessato metà dei nuclei».


  • Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/mhd-01/www.cessionidelquinto.eu/htdocs/modules/mod_scroll_feed/tmpl/defaultFeed.php on line 106
  • L'Antitrust avvia 4 istruttorie e 12 moral suasion nei confronti di sedici tra banche e società finanziarie per "condotte relative alla sospensione dei mutui-prestiti ed all'erogazione di nuovi finanziamenti. Le istruttorie riguardano Unicredit, IntesaSanPaolo, Banca Sella e Findomestic "per problematiche emerse sia sull'assenza di informazioni sulla tempistica per avere accesso alle varie misure di sostegno dettate in favore di microimprese e consumatori".


  • Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/mhd-01/www.cessionidelquinto.eu/htdocs/modules/mod_scroll_feed/tmpl/defaultFeed.php on line 106
  • Dopo i mesi di lockdown, da maggio la richiesta dei mutui è ripartita a grandissima velocità e oggi il settore viaggia addirittura più spedito di quanto non fosse nei mesi precedenti al Covid. Secondo l’analisi realizzata da Facile.it e Mutui.it, a fronte dell’aumento della domanda, le banche sembrano aver adottato una politica di grande apertura nella concessione del credito alle famiglie; l’importo medio erogato dagli istituti di credito tra l’1 maggio e il 15 giugno 2020 è cresciuto del 9% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, raggiungendo i 134.315 euro.

© 2019 Cessioni del Quinto.eu. Tutti i diritti riservati. Brand di Donato Rivoli - Promotore Creditizio di Credipass S.r.l. - Divisione MedioFimaa, Mediatore Creditizio, Iscrizione OAM n. M12

Dati Aziendali

CessionidelQuinto.eu è un brand registrato da Donato Rivoli (Consulente del Creditizio ed Assicurativo di Credipass - Divisione MedioFimaa). Qui ottieni una Consulenza Gratuita e non impegnativa per il tuo Prestito attraverso la Cessione del Quinto. Sviluppiamo diversi preventivi, grazie a molteplici accordi commerciali, proponendoti la Cessione del Quinto più competitiva.
Il Portale Cessioni del Quinto Lecce è integralmente dedicato ai Prestiti Garantiti, per Pensionati e Dipendenti Pubblici, Statali, Ministeriali, e privati, residenti nelle provincie di Lecce, Brindisi, Bari, Foggia e Taranto.

Area Contatti

INDIRIZZO

Via Regina Margherita,164 - 73057 TAVIANO (LE)

TELEFONO

(+39) 0833 913338 - 333 1296357

FAX

(+39) 0833 1850389

E-MAIL

info@cessionidelquinto.eu

WEB

http://www.cessionidelquinto.eu/